• en
  • it

San Sperate: i murales e le pietre sonore

San Sperate: il paese di Pinuccio Sciola dove le pietre suonano e la natura canta

Durata

4 ore

Difficoltà

Bassa

Caratteristiche

Un luogo magico in cui rilassarsi, immersi tra arte e natura.

Richiedi informazioni

Hai mai sentito cantare le pietre? A San Sperate la natura canta anche senza musica e il vento suggerisce le parole.

San Sperate non è un semplice, grazioso paese della Sardegna. E’ un paese-museo, diventato famoso in tutto il mondo grazie a Pinuccio Sciola, un artista eccezionale in grado di far cantare le pietre.

Scomparso qualche anno fa, Pinuccio Sciola ha fatto in tempo a creare “Il Giardino Sonoro”, un museo-giardino all’aperto, dove potrai sentire il respiro delle pietre megalitiche, circondato dal profumo degli alberi di limone e arancio e potrai provare l’emozione di suonare tu stesso le pietre-sculture.

A San Sperate, in Sardegna, Pinuccio Sciola realizza sculture sonore, con un tocco speciale riesce a far uscire suoni da monoliti di calcare o basalto. Le sue opere sono esposte e richieste in tutto il mondo.

La Repubblica

Qui, in mezzo a pietre giganti che potrebbero essere state recapitate da Stonehenge, se non fosse per le incisioni perfette fatte dal Maestro, sembra di essere arrivati al centro della Terra.
Corriere della Sera

San Sperate, però non è solo la “casa” artistica di Pinuccio Sciola, ma anche un paese famoso per gli oltre 300 murales che decorano i muri delle antiche case: veri e propri capolavori che raccontano la storia e le tradizioni contadine del popolo sardo con colori impermeabili, graffiti e tecniche miste.

In realtà anche i murales sono nati da un’idea di Pinuccio Sciola, che nel 1966 iniziò a colorare di bianco i muri delle case per poi dipingere scene di vita quotidiana di una comunità agricola ben radicata e omogenea. San Sperate è molto più di un piccolo comune contadino, ma una vera galleria d’arte all’aperto in continua evoluzione.

Se ami la street art, la musica e i colori abbaglianti e vuoi scoprire un angolo di Sardegna insolito e originale, l’escursione a San Sperate è doverosa.

Al termine del tour andremo verso Cagliari, che dista solo 20 chilometri dal paese. Ammirerai la città dal belvedere del colle di Monte Urpinu, che ci regalerà una vista indimenticabile del Parco Naturale Regionale Molentargius – Saline e della spiaggia del Poetto.

Richiedi informazioni!